Ritorna

Recensioni

Lost in translation.

Perdersi tra le parole è molto piacevole anche quando si apre questo libro illustrato che ci propone un viaggio tra le lingue.

Allora mettiamoci in cammino e scopriamo per esempio la parola UBUNTU in lingua Nguni Bantu. Abbiamo bisogno di una frase densa per tradurre Ubuntu e l'autrice ci propone questa versione:

UBUNTU: io posso essere io solo attraverso e con voi.

 

Ogni parola è presentata su due pagine e tradotta in immagini che la amplificano.

 

Un libro che ci invita a coltivare curiosità e mette in evidenza il fatto che le lingue ci avvicinano e colorano il nostro modo di pensare il mondo.

Possiamo anche augurarci, all'inizio di questa avventura: RESFEBER.

È una parola svedese che Ella Sanders traduce così: il battito irrequieto del cuore di un viaggiatore prima che il viaggio cominci, un misto di ansia e di aspettative.

 

Buona strada, latcho drom (in lingua rom).

 

Sulla stessa traccia altri due libri:

  • Ella Frances Sanders, Tagliare le nuvole col naso. Modi di dire dal mondo, Marcos y Marcos, 2016
  • Nicola Edwards e Luisa Uribe, Che bella parola. Parole intraducibili da tutto il mondo, Emme Edizioni, 2018

 

 

 

Paolo Buletti

4 Novembre 2019


Sostieni anche tu
la Cooperativa Baobab!


Siamo una cooperativa senza scopo di lucro, riconosciuta d'utilità pubblica e esentasse. 

Le nostre attività sono sostenute da donazioni private e pubbliche.

 

Ogni donazione conta, sostenete tutti i nostri progetti affinché siano sempre gratuiti e accessibili a tutti.


Banca Raiffeisen Bellinzonese e Visagno

IBAN: CH1680387000004716345

 

 

BAOBAB cooperativa

COOPERATIVA BAOBAB

Via Ghiringhelli 21

CH6500 Bellinzona

Tel. 091 835 43 25
info@cooperativabaobab.ch

Torna su